Segreti U.F.O. (Londra)

LONDRA VOLENDO MANTENERE LA TRASPARENZA HA PUBBLICATO UN DOSSIER SUGLI UFO.

Articoli di giornale arrivati, naturalmente, anche qui in Italia. Da fare rabbrividire anche i più scettici.

Testimonianze di ufficiali e radar dell'aurenatica Inglese, negli anni 70':


Articolo de "la Stampa":

LONDRA

"Se la verità fosse sul serio là fuori, gli X-Files del ministero della Difesa britannico richiederebbero il pronto intervento di una squadra di Mulder e Scully locali. Appena divulgati per la prima volta dal dipartimento speciale sugli Ufo, conosciuto come Sf4, per effetto di una nuova legge sulla trasparenza dell’informazione, i fascicoli contengono avvistamenti di oggetti volanti non identificati descritti da testimoni credibili, quali piloti di Raf e British Airways, nonché di alti funzionari di polizia. E’ la prima volta che il governo di un Paese occidentale rende pubblici i propri documenti sugli Ufo. Le migliaia di pagine, prese in visione dal quotidiano «The Independent», contengono fra l’altro un caso ritenuto così importante per la sicurezza nazionale che il ministero della Difesa avrebbe voluto ritardarne la pubblicazione per altri tre anni. Nel luglio 1977 un pilota dell’aviazione militare e altri due ufficiali stazionati presso la base della Raf di Boulmer nel Northumberland hanno riferito di avere visto due «oggetti luminosi sospesi sul mare». Il tenente Am Wood ha detto che l’oggetto più vicino era «rotondo e quattro o cinque volte più grande di un elicottero Whirlwind». Gli Ufo, secondo le valutazioni dei militari, erano lontani circa tre miglia dalla costa, all’altezza di un chilometro e mezzo. Il racconto dell’ufficiale, corroborato dal caporale Torrington e dal sergente Graham, prosegue: «Gli oggetti si sono separati. Uno si è allontanato verso occidente rispetto all’altro, e mentre faceva manovra ha cambiato forma e ha assunto l’aspetto di un corpo umano, con le proiezioni delle braccia e delle gambe». Gli uomini, dal loro posto d’osservazione, hanno guardato gli strani oggetti per un’ora e quaranta minuti prima che svanissero nel nulla. Il particolare più straordinario, oltre alla silhouette del corpo umano, è che anche il radar aveva rilevato gli oggetti esattamente nella stessa posizione in cui gli ufficiali li avevano scorti, e li aveva registrati fra i 30 e i 35 gradi prima che sparissero dallo schermo: «Due contatti, T84 e T85, sono stati indivuati dal radar alla base Raf di Boulmer - si legge nel rapporto -. Sono stati veduti anche sull’immagine radar di Staxton Wold, che viene trasmessa a West Drayton (la località ospitava un tempo una base Raf ed è oggi sede dei centri di controllo del traffico aereo militare e civile alle porte di Londra; ndr). Il controllore ha verificato con West Drayton se anche loro potevano vederli sul radar».
La testimonianza del tenente Wood viene descritta come «affidabile e sobria», e in ogni caso il radar la conferma. Tra gli altri avvistamenti, che si riferiscono agli anni Settanta, ve ne è uno che provocò la reazione drammatica delle autorità aeronautiche. Nel luglio 1976 il capitano di un volo British Airways di ritorno dal Portogallo fu così allarmato dalla presenza di «quattro oggetti, di cui due rotondi e candidi e due a forma di sigaro» a circa 18 miglia da Faro, che riferì le sue osservazioni alle torri di controllo di Lisbona e Heathrow. Dal Portogallo si levarono immediatamente in volo i caccia militari per scortare l’aereo.
Di lì a poco, nel cielo tra Fatima e Faro, cioé lungo lo stesso corridoio aereo, l’equipaggio di un altro Tri-Star della British Airways ha riferito di avere visto «un oggetto luminoso con due scie di condensazione» che è rimasto stazionario e quindi «ha cambiato lunghezza» mentre si spostava verso Nord. Lo stesso mese due piloti Tri-Star e cinque membri del loro equipaggio hanno riferito che il loro aereo era «passato sotto a un oggetto bianco e circolare». L’8 aprile 1977 fu la volta di un ufficiale di polizia, il soprintendente Cooper in pattuglia a Laisterdyke nel West Yorkshire, che riferì di avere visto «un’intensa luce color argento» guardando attraverso un finestrino della sua volante. «Dapprima ho pensato che fosse una stella. Era bassa nel cielo, poi mi è sembrato che si fosse mossa. Era visibile appena sopra i tetti delle case di Ferrand Avenue, e poi è improvvisamente svanita».
Lo scorso maggio l’aeronautica messicana, con il permesso del ministero della Difesa, aveva reso pubblico un video filmato con una telecamera a raggi infrarossi a bordo di un aereo di ricognizione impegnato contro i narcotrafficanti, nel quale si vedevano 11 oggetti luminosi seguire e circondare l’apparecchio."

Ecco un articolo dell' TG5
 


Ecco le immagini:


Contatti
 
Per supporto tecnico, curiosità e altro, contattate il Webmaster: 51area.it.gg@gmail.com
Pubblicitá
 
Orologio
 
News
 
Ricarica
 
Simbolo
 
Arrestatecci Tutti
 
Dal 20/09/09 ci sono stati 17840 visitatori (40368 hits)
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=
Versione solo testo
Webmaster Spirito_Italiano; 51area.it.gg, Tutti i diritti riservati Versione del sito: 3.8

Il mio sito vale€ 67.578,31